sabato 10 novembre 2012

Il Caffé turco patrimonio dell'umanità?

Dopo i mistici Dervisci di Konya, anche il caffé turco si prepara ad essere eletto dall'Unesco Patrimonio immateriale dell'Umanità. O almeno, è quello che vorrebbe la Turchia, che per ottenere l'ambito riconoscimento ha sottoscritto l'apposita domanda all'Unesco, inviando ai giudici dell'organo internazionale la ricetta originale del Turk Kahvesi (la trovate qua). Doppia bollitura in apposito "pentolino" allungato di ottone, il cezve, la caffettiera tradizionale. Ingredienti, caffé macinato fine - finissimo - zucchero e a piacimento cardamomo. Molto diverso dal nostro espresso, il caffé turco ha un suo perché anche per i patiti del caffé italiano. Nelle prossime settimane si deciderà se inserirlo o meno nella lista dei beni immateriali considerati Patrimonio dell'Umanità. Tra i candidati, anche un'altra ricetta, forse meno conosciuta dai turisti: il Mesir Macunu di Manisa, una pasta alle erbe che si mangia tradizionalmente per festeggiare l'arrivo della primavera.

Nessun commento:

Posta un commento

Lavoro per FREE LANCE