lunedì 3 dicembre 2012

Vacanze al mare in Turchia: le località più belle

La Turchia non è solo Istanbul. Il paese vanta ben 8.000 chilometri di costa sul Mar Egeo e 355 bandiere blu. Quindi, dove trascorrere le proprie vacanze al mare in Turchia e dove prenotare un hotel? Quali sono le località turistiche più belle? I prezzi si sa, non sono così elevati; ma noi italiani preferiamo ancora di gran lunga la Grecia, forse perché non sappiamo che la Turchia non ha nulla da invidiare in quanto a servizi e attività ricreative.

I numeri testimoniano un'ascesa di popolarità: il turismo balneare ha subito dal 2011 un incremento del 9,5%, riempiendo i numerosi alberghi nati negli ultimi dieci anni (da 419 hotel a 4 e 5 stelle si è passati a 969 strutture). Il governo ha investito parecchio nel turismo costiero, così come in tutto il settore terziario, migliorando l'accoglienza turistica soprattutto nelle mete tradizionali, come la Cappadocia e la zona di Izmir, famosa per la vicinanza all'antica Efeso.

Secondo le stime rese note dal Ministero della Cultura e del Turismo, l'afflusso di visitatori registrato nei primi quattro mesi del 2012 è stato pari a 5.608.460 di arrivi, tra cui 117.260 turisti italiani. Il popolo che ama più la Turchia - per ovvi motivi di parentela, vista l'ondata di emigrazione degli anni '50 e '60 - è la Germania; seguono i vicini bulgari georgiani e iraniani. Se guardiamo il trend degli ultimi dieci anni scopriamo che la Turchia è passata dal 17° posto per numero di affluenza turistica del 2002, al 7° posto del 2012. Le stesse guide turistiche (di alcune trovate il link qui al lato, che vi porta dritto su Amazon) in dieci anni sono diventate 13.214, dalle 7.685 del 2002. Nel mondo, la Turchia è l'ottavo paese per introiti derivanti dal turismo (la precedono USA, Spagna, Francia, Italia, UK, Cina e Germania).

Ma passiamo al turismo balneare. Dove trascorrere le proprie vacanze estive in Turchia? Scorriamo un breve elenco di località consigliate.

Antalya

Antalya, in italiano Adalia, è conosciuta come la "capitale del turismo turco". Scelta dai visitatori di tutto il mondo soprattutto d'estate, Antalya offre tanto anche dal punto di vista storico-archeologico, circondata com'è da rovine di templi e antiche città greche e romane. La città di Adalia è servita dall'omonimo aeroporto, situato a 14 Km dal centro urbano. Da vedere ad Antalya, il quartiere antico, con i resti della dominazione romana, e il ricco museo archeologico.



Marmaris

Durante tutto l'anno a Marmaris vivono solo 30.000 persone. Ma d'estate, grazie soprattutto alla straordinaria vivacità della vita notturna, la popolazione raggiunge picchi di 400.000 abitanti. Della sua fondazione non si hanno notizie certe. Si sa solo che nel VI sec. a.C. Marmaris era una città greca conosciuta come Physkos.



Bodrum

Fino agli anni '60 Bodrum era solo un piccolo villaggio di pescatori. Oggi è una delle mete preferite per il turismo balneare ed è dotata di un aeroporto (Milas-Bodrum). Oltre al mare, Bodrum offre le rovine di una delle sette meraviglie del mondo antico, il Mausoleo di Mausolo, nonché i resti dell'antica città di Alicarnasso, patria di Erodoto.



Ölüdeniz

La spiaggia che vedete in foto è una delle più famose della Turchia. Rinomata per la sua bellissima laguna blu, la cittadina di Ölüdeniz si affaccia sul Mar Egeo protetto a esta dalle omonime cime. La sua baia si chiama "Mar Morto" - Ölü Deniz - perché anche in caso di nubrifragio il mare davanti alla città resta calmo. La spiaggia, rigorosamente Bandiera Blu, è spesso classificata tra le prime cinque spiagge al mondo.


Quanto costa. Come avete visto, per le proprie vacanze al mare in Turchia c'è l'imbarazzo della scelta. La bella notizia sono i prezzi: una cena completa ad Antalya - in italiano Adalia - potrebbe venire a costare dai 5 agli 8 euro, bibite comprese. A Ölüdeniz entrare nella riserva naturale vi costerà 5 Lire (2,15 euro) mentre affittare una sdraio per la spiaggia 6 Lire. Non solo la lira turca vale al momento 43 centesimi di euro, ma il costo della vita in Turchia è più basso in generale rispetto al nostro. E se Istanbul vi è sembrata economica, sappiate che è la città più cara del paese!

Nessun commento:

Posta un commento

Lavoro per FREE LANCE