martedì 29 gennaio 2013

Donna americana scomparsa a Istanbul, Sarai Sierra

donna scomparsa
Sarai Sierra, donna americana 33enne di New York, si trova a Istanbul dal 7 gennaio. Non si sa dove sia.
Non si sa se è ancora viva o se verrà trovata cadavere. La donna scomparsa era partita dall'America con la sua macchina fotografica, per il suo primo viaggio oltreoceano. Doveva partire con un'amica che però, all'ultimo momento, si è ritirata, lasciandola sola. La famiglia - David Jimenez, e Steven Sierra, rispettivamente fratello e marito - è in procinto di partire per la Turchia per cercarla.
L'ultima volta l'hanno sentita una settimana fa: Sarai si trovava nei pressi del Ponte di Galata per scattare qualche fotografia prima di recarsi all'aeroporto. Da allora è passata una settimana.
sarai sierra
Sarai Sierra
"Non volevo che partisse" ha detto sua madre Betzaida Jimenez agli investigatori, spiegando di essersi trovata in preda dall'ansia sin dal primo momento all'idea che sua figlia potesse recarsi da sola in Turchia.
Le  valigie della donna sono rimaste all'interno dell'alloggio, nonché il passaporto e tutti i suoi averi, a riprova del fatto che la donna non ha mai fatto in tempo a recarsi all'aeroporto. Ma cosa può esserle successo nel centro storico di Istanbul, invaso dai turisti e apparentemente così tranquillo?

Aggiornamento: Fermato presunto colpevole a Istanbul

Nessun commento:

Posta un commento

Lavoro per FREE LANCE