mercoledì 30 gennaio 2013

Narghilè vietato nei luoghi pubblici in Turchia

Da pochi giorni non è più possibile fumare il narghilè in luoghi pubblici a Istanbul e in Turchia. La decisione rientra nel piano generale del Governo per combattere il tabagismo, e segue il divieto di fumare le sigarette al chiuso in bar, ristoranti, uffici pubblici e mezzi di trasporto, sancito nel 2009.
Il narghilè è un'antica tradizione ottomana che ha resistito nel tempo. E' stata esportata anche all'estero, compresa l'Italia: non è difficile trovare nei centri storici delle nostre città qualche locale con le pipe ad acqua piazzate sui tavoli. D'ora in poi il tabagismo aromatizzato potrà sfogarsi fuori dal locale. E' stato infatti provato che i narghilè sono più dannosi delle sigarette, in quanto il sapore del tabacco camuffato dall'aroma fruttato ritarda la sensazione di appagamento.

Nessun commento:

Posta un commento

Lavoro per FREE LANCE