domenica 6 gennaio 2013

Tasse sulle sigarette in Turchia, il fumo costa di più

Tra i bersagli del governo di Erdogan c'è anche il fumo. Le tasse sulle sigarette sono aumentate, tanto da aver raggiunto il 40% in più del prezzo iniziale. In totale, il 69% del prezzo di un pacchetto di sigarette sarà destinato all'erario statale. A ben vedere, anche altri vizi sono finiti nel mirino delle autorità, come quello dell'alcol, contrario anche alle direttive dell'Islam che tanto stanno a cuore al Premier.
Così come in Italia, anche in Turchia è vietato fumare nei luoghi pubblici, sebbene personalmente abbia visto più di una persona infrangere il divieto. L'incremento della pressione fiscale tocca anche altri settori, e rientra in una strategia governativa più ampia, volta a gonfiare il gettito fiscale. Quanto costa un pacchetto di sigarette in Turchia? Per ora ancora 8 lire, pari più o meno a 3,3 dei nostri euro. Tra poco il prezzo salirà fino a toccare le 11 lire, ovvero 4 euro e 65 centesimi.

Nessun commento:

Posta un commento

Lavoro per FREE LANCE