sabato 2 febbraio 2013

Sarai Sierra, presunto colpevole fermato dalla polizia (video)

Frame del VIDEO che ritrae Sarai Sierra il 21 gennaio nel caffè di un centro commerciale di Istanbul
News sulla donna americana scomparsa a Istanbul, Sarai Sierra. La polizia ha fermato un uomo per interrogarlo circa i suoi rapporti con la sparizione di Sarai e sulla natura dei messaggi che i due si sono scambiati il 21 gennaio, giorno in cui Sarai avrebbe dovuto imbarcarsi sull'aereo per casa. Quel lunedì, la mamma newyorkese si era recata sul ponte di Galata a scattare le ultime foto prima della partenza; questo quanto riferito ai familiari in un breve messaggio.

Sarai Sierra nei pressi dell'ostello dove alloggiava
A quanto apprendiamo dalle agenzie di stampa statunitensi e dai media turchi, l'uomo sarebbe stato rilasciato dalla polizia, probabilmente per mancanza di prove, ma con il sospetto che sia coinvolto direttamente in questo mistero. I due si sarebbero dati appuntamento proprio il 21 gennaio nei pressi del Ponte di Galata. Ma a quanto risulta dai VIDEO girati dalle telecamere di sicurezza poste in vari punti della città, Sarai Sierra si trovava da sola il 21 gennaio.


Il turco e l'americana si sarebbero conosciuti in un social network e si sarebbero scambiati i contatti prima del viaggio. La donna, residente in Staten Island a New York, è madre di due bambini, di 9 e 10 anni. In questo momento anche il marito, Steven Sierra e il fratello David Jimenez dovrebbero essere già a Istanbul per collaborare nelle ricerche.

Nessun commento:

Posta un commento

Lavoro per FREE LANCE