mercoledì 30 ottobre 2013

Etlik Ankara e il turismo sanitario in Turchia

Astaldi, in testa a un gruppo di imprese italo-turche, guida la costruzione di una struttura sanitaria ad Ankara: un ospedale da 3.566 posti letto, 20.000 operatori sanitari e un traffico di 50.000 pazienti al giorno. Per la realizzazione dell'ospedale Astaldi e il partner locale Turklerler si sono avvalsi di un fondo statale destinato a questa categoria di progetti, per un investimento di quasi 1 miliardo di euro.
Oltre ad Erlik, nel programma del governo sono infatti in cantiere altre 14 grosse strutture sanitarie, nella cui costruzione saranno coinvolte realtà italiane come Astaldi. L'obiettivo è quello di migliorare il servizio sanitario nazionale, raggiungendo il livello degli altri paesi europei in termini di qualità, offerta quantitativa e disponibilità.

Grazie alla presenza di ottimi ospedali privati, infatti, la Turchia è diventata negli ultimi anni un'importante meta del turismo sanitario internazionale, fino a conquistare una delle prime dieci posizioni nella classifica mondiale. Ma solo il 9% degli stranieri si rivolge a una struttura pubblica, malgrado la disparità di prezzo.
Per la posa della prima pietra era presente il Premier Erdogan, nonché il Ministro della Salute turco Mehmet Muezzinoglu.

Nessun commento:

Posta un commento

Lavoro per FREE LANCE