giovedì 22 novembre 2012

I turchi studiano l'italiano? Le statistiche delle scuole di italiano in Turchia

Quanti studenti turchi si cimentano nello studio dell'italiano? Lo scopriamo grazie all'incontro che si è tenuto ultimamente tra l'Ambasciatore italiano in Turchia Gianpaolo Scarante e una rappresentanza dell'Università di italianistica di Ankara, 250 tra studenti e docenti. La Turchia, come il resto dell'Europa, subisce le influenze delle cosiddette lingue emergenti, quelle dell'est Europa e quelle orientali, dall'arabo al rumeno, dal cinese al russo. Anche il turco viene considerata in Europa lingua emergente, essendo la stessa Turchia un paese in crescita e un'economia che si affaccia al tavolo delle grandi potenze industriali del pianeta.

[Scuole d'italiano a Istanbul]

Malgrado tutta questa concorrenza i turchi continuano a studiare l'italiano? Ebbene sì, ancora oggi la lingua italiana rappresenta un traguardo importante per uno studente che intende specializzarsi in lingue straniere. Al dipartimento d'italianistica di Ankara, che collabora con l'Università la Sapienza di Roma, la Ca' Foscari di Venezia e con gli Atenei di Perugia e Siena - si sono iscritti per l'anno accademico 2012/2013 ben 300 studenti.

L'Italia ha sempre esercitato un certo fascino nel paese di Ataturk, tant'è che si possono contare 160.000 persone che negli ultimi 20 anni hanno imparato l'italiano. Le principali scuole d'italiano sono a Istanbul, alla quale fanno capo 79.000 studenti; seguono le altre grandi città turche come Ankara e Izmir. In aumento anche la presenza italiana nel commercio e nell'industria, in crescita anch'essa grazie alle ottime relazioni economiche tra Italia e Turchia.

[Imprese italiane in Turchia]

Nessun commento:

Posta un commento

Lavoro per FREE LANCE